La Via del Tango | PALERMO TANGO FESTIVAL

postato in: La Via del Tango Fiesta | 0

😉

 

E PALERMO SI SCOPRE APPASSIONATA DI TANGO
Si è appena conclusa con grande successo la

 

 

II EDIZIONE

PALERMO TANGO  FESTIVAL

 

Palermo Ha Ospitato nel suo cuore

LAS ESTRELLAS DEL TANGO

Domenica scorsa “Le stelle del tango” hanno brillato mostrando al pubblico la loro grande preparazione con una performance a dir poco strabilianti..

 

ARTISTI SUL PALCO

.
In scena, si è distinto Miguel Angel Zotto e Daiana Guspero

 

la via del tango palermo tango

 

Una performance da urlo che ha preso il via con un sensuale ingresso.

In pista ad attenderla, lui con una eleganza senza eguali, e lei che, con un entrata sensuale ed una bellezza incomparabile, lo raggiunge;

Dopo pochi istanti, in cui i due si guardano intensamente, sostano abbracciati per qualche secondo in un lento dondolio, poi con un passo felpato e improvviso iniziano a camminare nella musica quasi come fossero una foglia che ondeggiava al vento e da quel vento veniva spostata in imprevedibili direzioni.

Hanno dato il via all’esibizione seguendo la musica e volteggiando in una straordinaria sintonia di movenze.

Miguel Angel Zotto e Daiana Guspero sono affiatati come non mai e lo dimostrano nella perfetta sintonia e connessione che li rende unici sul palcoscenico.

Silenzio e sguardi intensi coronano le sinergie dei loro corpi che si muovono all’unisono con maestria e grande consapevolezza.

Grazie anche alla sintonia dei movimenti mostrata Miguel Angel Zotto e Daiana Guspero al top della forma in “Pata Ancha” di Pugliese, in cui hanno alternano maestria negli adornos e connessione dei corpi.

Felicemente appropriata e’ risultata anche la scelta dei costumi.

 

 

La Via del Tango | PALERMO TANGO FESTIVAL

 

La Via del Tango è soddisfatta di Recensire Palermo Tango Festival 

 

La città di Palermo ha risuonato di note argentine.

 

Ha affascinato e entusiasmato la Platea anche la coppia

Fabian Peralta y Josefin Bermudez Avila

Sebastian Arce Y Mariana Montes

Simone Forte e Alessia Russotto

 

Fabian Peralta y Josefin Bermudez Avila

 

fabian peralta y josefina bermudez

 

 

 

Sebastian Arce Y Mariana Montes

 

la via del tango e palermo tango festival

 

 

 

Simone Forte e Alessia Russotto

la via del tango e tango festival palermo

 

Lo spettacolo “Las estrellas del tango”, ha visto impegnate tre delle coppie di tango argentino più note d’Europa.

 

RECENSIONE de La Via del Tango a cura di Angelo Mangiapane

PALERMO TANGO MARATHON FESTIVAL, l’evento ha riscosso, ancora una volta, un grande successo.

.
Si è appena conclusa la seconda edizione di “Palermo marathon Tango Festival”

evento organizzato dall’Accademia di Danza di Simone Forte e Alessia Russotto.

Una quattro giorni di lezioni e milonghe serali e pomeridiane che hanno colorato questo percorso che ha ospitato i migliori insegnanti e ballerini di tango di fama internazionale.

 

Miguel Angel Zotto e Daiana Guspero.

Sebastian Arce e Mariana Montes

Fabian Peralta e Josefina Bernandez Avila

Simone Forte e Alessia Russotto

 

Ogni sera, per tutta la durata della maratona, durante le Milonghe di gala, si sono esibite le migliori coppie di ballerini di tango con i loro spettacoli.

La manifestazione ha avuto una durata di quattro giorni, durante i quali si è dato il via a lezioni di ballo e a Milonghe serali, che hanno permesso di assistere alle esibizioni delle migliori coppie di ballerini, esperte di tango, che hanno appassionato il pubblico con i loro volteggi.

Il festival si è concluso domenica sera con un grande spettacolo

 

“Las Estrellas del tango”

 

Programmato originariamente al Teatro Politeama, lo spettacolo, che segnava l’evento conclusivo della seconda edizione del Palermo Marathon Tango Festival (con lezioni di ballo e di milonga svoltesi durante tutto il week end), è stato trasferito d’urgenza al Teatro Golden di Via Terrasanta, a causa dello sciopero e dell’occupazione organizzata dai musicisti dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, alcuni dei quali avrebbero dovuto prendere parte alla realizzazione.
Il gotha della danza simbolo di Buenos Aires, con la direzione artistica di Miguel Angel Zotto, è salita sul palco ballando sulla musica dal vivo del quintetto La bordona – nome anche di un celebre tango – sulle pagine di Villoldo e Gardel sino a Piazzolla, tra Pugliese, D’Arienzo e Mariano Mores, dalle radici al tango nuevo.

PALERMO TANGO FESTIVAL ha affascinato il pubblico palermitano, sia quello competente che non, con innumerevoli evoluzioni e sorprese ritmiche.

.

 e ha affascinato anche Angelo Mangiapane de La Via del Tango

 

Argentini sono anche Mariano Navone (bandoneón), Luis Gabriel Chami (pianoforte) e Raul Dousset (flauto), componenti dell’Ensemble che suona sul palco insieme a Franco Gonzalez Bertolino (viola) dall’Uruguay – altra patria del tango delle origini – e alla siciliana Romina Denaro (contrabbasso).

Quattro stili, quattro marchi inconfondibili delle coppie che, lasciando spazio agli intermezzi strumentali, si alternano e ballano insieme su El choclo e Mala junta, Libertango e l’immancabile Cumparsita.
Sobria, ma non per questo meno affascinante, la coppia Fabian Peralta y Josefin Bermudez Avila. Anch’essa ha mostrato grande sintonia e feeling autentico, con un movimento estremamente “pulito” che lascia intuire grande consapevolezza ed esperienza.
Il loro tango all’insegna dello scambio emotivo, unico, si consuma entro un gesto di sorprendente naturalità: l’abbraccio.

Il duo Sebastian Arce Y Mariana Montes ha entusiasmato la platea, strappando, a ragione, ben due applausi a scena aperta.
Molto passionali, i due ballerini hanno dimostrato grande padronanza e charme, sia nell’esecuzione tecnica che nel gioco ritmico del baile, dando vita ad una danza fatta di originalità e respiro, e coinvolgendo i presenti nel gioco di sguardi, nelle sospensioni, nelle evoluzioni in dinamica.

Connessione e sinergia di corpi nell’interpretazione della milonga “Coucou”, in cui la Montes in rosso (sorridente e in dolce attesa) mostra tutto il suo splendore.

In “Recuerdo” di Pugliese, invece, un tango intenso assolutamente vincente tra passione e sensualità.

Sulla scena, insieme agli argentini, anche i due insegnanti palermitani Simone Forte e Alessia Russotto, ideatori del festival; forse un po’ adombrati per la vicenda dell’occupazione del Teatro Politeama che ha causato non pochi disagi organizzativi.

A parte l’aspetto umano della vicenda, poco male. “Le stelle del tango” hanno brillato ugualmente.

Aprono e chiudono lo spettacolo (sulle note della Cumparsita eseguita dal vivo) tutte le quattro coppie insieme (i due organizzatori compresi), dando vita ad un gioco coreografico di spazio e colore.

La struttura dello spettacolo è risultata estremamente semplice: un susseguirsi di esecuzioni musicali ed esibizioni danzate all’insegna del divertissment, sulle note di Gardel, Pugliese, D’Arienzo e Piazzolla.

Un alternarsi, dunque, di fasi d’ascolto della musica eseguita dal vivo dal quintetto “La bordona” (bravi soprattutto nell’interpretazione dei pezzi di Astor Piazzolla) e baile argentino tra tango e milonga, principalmente su musica registrata (peccato).

 

 Testo scritto: La Via del Tango | PALERMO TANGO FESTIVAL a cura di Angelo Mangiapane

 

 

 

 

© ANGELO MANGIAPANE CAFFEINA WOODOO MARKETING – MARKETING E COMUNICAZIONE

Segui Angelo Mangiapane su Google+

angelomangiapane@gmail.com

 

La Via del Tango Fiesta e Intima Ola del Tango

postato in: La Via del Tango Fiesta | 0
🙂
Ecco Come !
La Via del Tango 
ha organizzato una Fiesta 

La Via del Tango Fiesta

e Intima Ola del Tango 

6 ottobre 2013
Grand Hotel Gardone Riviera
la via del tango e intima ola del tango  
viadeltango
 
CON LA DIREZIONE ARTISTICA DI 
 
buonavita

 

TI  INVITA  A 
 
INTIMA OLA DEL TANGO LA VIA DEL TANGO

 Ciao Caro Amico e Amica di Tango Argentino

 

Ho Riservato per Te uno Spettacolo Unico ricco di Sorprese

sulle sponde del Lago di Garda

intima ola del tango la via del tango

Naturalmente ho una voglia irrefrenabile di condividere questa informazione con te.

Il 6 Ottobre 2013

La Via del Tango Fiesta e Intima Ola del Tango

Un Grande Spettacolo Sul Lago di Garda al Grand Hotel Gardone di Gardone Riviera 

gestito da Orietta Mizzaro Papini e dalla sua famiglia, una vita dedicata ad esprimere il proprio talento, a dimostrazione che l’ospitalità è sacra.

Che dire? …

Il GRAND HOTEL GARDONE nell’anfiteatro sull’acqua del Lago di Garda provoca sempre una certa emozione.

Sopratutto il clima familiare e tranquillo della famiglia Mizzaro ti donano un’emozione…rasserenante.

 Lo Hai Annotato ?
 
 Bene ora te lo mostro 😉
 

L’Intima Ola del Tango 

 

L’ Intima Onda che dal Benàco parte e conduce nel suggestivo paesaggio dei percorsi delle limonaie, unisce creazioni di straordinaria bellezza, il Tango Argentino, la sua intima essenza e il Grand Hotel Gardone di Gardone Riviera, passando attraverso un emozione che suggerisce la Bella Epoque di eccellente stagione, una stagione briosa e nostalgica allo stesso tempo, come gli amanti del tango argentino conoscono

intima onda del tango

Il Lago di Garda sa offrire in tutte le stagioni scorci straordinari di arte e itinerari che conservano le testimonianze del suo “Vivere Intimo”.

Il lago più bello di Italia, un anfiteatro all’aperto incastona curiosi segreti, un epoca spensierata alla quale si avvicendano momenti di cruda realtà,
di nostalgia per le cose perdute, cosi come nel tango, nel tango argentino.
intima ola del tango belle epoque

Una storia che si avvolge sull’altra come due fratelli gemelli nell’atto di donarsi uno all’altro consentendo a noi, amanti del tango, di ammirarne, e viverne
le gesta intime, le impronte, lo stile, l’amore per la memoria, l’ispirazione per il pregio che supera forse ogni aspetto dell’anima.

Entrambi hanno una storia nobile da raccontare e molte cose in comune.

Il più elegante e aristocratico degli hotel benacensi, il Grand Hotel Gardone, frequentato sin dall’Ottocento dal bel mondo mitteleuropeo, che ha conosciuto la Bella Epoque, nello spazioso e sfarzoso salone delle feste del Grand Hotel, dove si celebravano memorabili feste da ballo e fantastici veglioni, presenziati dagli illustri personaggi che hanno soggiornato nello storico albergo gardonese.

Lui racconta di sè, un luogo carico di suggestioni culturali, artistiche e storiche.

L’ Intima Onda del Lago di Garda, dove scorre un suono dolce di musica, danze e magia si intreccerà idealmente con quello delle tranquille acque argentine del Rio de la Plat.

è tutto qui

mentre le coppie di tangueri potranno abbandonarsi all’andamento lento e suadente dell’Intima Ola del Tango.

intima ola del tango

La Via del Tango Fiesta e Intima Ola del Tango 

E’ questo che accade sul Lago di Garda al Grand Hotel Gardone il 6 Ottobre 2013.

Uno Spettacolo dove i Protagonisti siamo Noi, ballerini di Tango Argentino.  Il fervore per la vita che non lascia impolverarsi la ricerca del bello.

Adagiato nel cuore dell’antico e raffinato luogo di cultura e di intime opere d’arte, il Lago di Garda, diventa dimora il 6  Ottobre 2013 di una importante testimonianza di gusto, un Intima Onda, l’Onda Intima del Tango che permette oggi di attraversare i venti di una rigogliosa e grandiosa Belle Epoque che possiamo godere
al Grand Hotel Gardone. Una splendida vista di tutto il bacino del Lago di Garda, allestita per Noi, io e te, per ballare il tango, l’intima onda del tango di memorie storiche stratificate nel nostro cuore.


intima onda del tango

 

a Via del Tango Fiesta e Intima Ola del Tango

Il Grand Hotel Gardone simbolo della tradizione che getta nuova luce all’antica arte del ballo, vive con noi, con me con te, un’occasione particolarmente suggestiva
per conoscere o per ritornare, percorrendo il rigoglioso viale dell’ Intima Onda del Tango, a esprimere il ritmo e l’energia vibrante del tango argentino
che lascerà tutti con il fiato sospeso.
L’intima Ola del tango è un’esperienza che va dritta al cuore, così straordinaria che lascio la parola al Tango Argentino.

 

  angelo mangiapane

Voglio ricordare l’anno scorso al Grand Hotel Gardone lo spettacolo di tango argentino a cui ho assistito e partecipato, mi ha lasciato qualcosa di grande,
di importante che ha davvero arricchito la mia vita e la mia anima.

(e secondo me questo fa sempre bene!).

I Protagonisti siamo stati Noi

Io Angelo Mangiapane, Devo dire che ci si diverte da impazzire, ma nulla può davvero prepararti a un’esperienza tanto forte e stupefacente come lo straripante piacere di ballare tango e reincontrarsi……… in piacevole compagnia.

Sono stato circondato da meravigliosi e meravigliose Tangueri e Milongueras.

Razionalmente non saprei spiegare cosa succede, tutavia posso garantirti che l’Intima Onda del Tango agisce alla grande e si fa sentire in modo assolutamente
tangibile e visibile!

Io mi sono trovato “stecchito” a terra più volte, invaso da un incredibile senso di benessere meraviglioso…

Sono stato circondato da persone eccezionali che ho incontrato e reincontrato nell’ampia terrazza sul lago.



Un vero arricchimento e un’esperienza da non perdere!!!

Te la consiglio di cuore!

Ti aspetto il 6 Ottobre 2013 al Grand Hotel Gardone di Gardone Riviera

Troppo è troppo coinvolgente … non posso più tacere … non mi trattengo più !!!

Angelo Mangiapane 😉

***Sei tu a scegliere…
P.S.

Chiediti, senza pensarci troppo, che cosa ti è sempre piaciuto fare?
STARE BENE !!!!!

 

E allora…il 6 di Ottobre 2013 devi esserci
Augurandoti di poter vivere sempre l’Intima Ola del Tango

… non dimenticare di farmi sapere se anche tu ci sei!

Ti aspetto

Ti starai chiedendo

 

Cosa devo aspettarmi ?
Tieniti sintonizzato con il Blog La Via del Tango che presto ti informo sul ricco Programma
ATTENZIONE 

Mi farebbe molto piacere se tu volessi dare il tuo contributo all’articolo esprimendo la tua opinione in merito e
condividendo i tuoi personali obiettivi direttamente nello spazio dei commenti in calce al post.
© ANGELO MANGIAPANE CAFFEINA WOODOO MARKETING – MARKETING E COMUNICAZIONE

Segui Angelo Mangiapane su Google+

angelomangiapane@gmail.com